Cerca per parola chiave
 

homeprogettoviaggiatoredove sono sostenitoripillole

Archivio Io Suono Italiano ?     archivio dal tango alla musica caraibica

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

IL RITORNO: 16-05-11 (Treviso) Che bella la routine: dormire nello stesso letto, svegliarsi e vedere lo stesso soffitto, bere lo stesso caffè, ascoltare e parlare il proprio dialetto, riprendere le cose che stavano qui ad aspettarmi, pazienti; correre sullo stesso percorso fatto centinaia di volte e sorridere riconoscendo che i profumi della tua terra si sentono solo lì, sono unici. VERSIÓN EN ESPAÑOL

Eccomi qui, di ritorno alla mia terra; con il corpo qui, la testa ancora lì e le spalle cariche di mesi di Viaggio da somatizzare, concretizzare e sotto certi aspetti comprendere. In fase di ambientamento insomma; fa parte del viaggio, e amo questa fase come tutte le altre. In questi primi giorni di rientro, riprendo la vita lasciata qui: famiglia, amici, abitudini, routine..   

COMPITI PER CASA: Riordinare le idee e le documentazioni: ore di girato audio e video da concretizzare in 6 video-documentari che mi terranno incollato ore ed ore sulla sedia dalla quale sto scrivendo ora, quella di casa mia. Tra qualche giorno arriva il primo: "Chipilo - Questioni di Sangue" l'unico video reportage che sono riuscito a montare durante il viaggio: a differenza dell'edizione del Cammino "Io suono Italiano?" in Messico non avevo un camper come postazione mobile di lavoro, la maggiorparte del tempo sono stato ospite di persone incontrate lungo il cammino e non è intelligente passare ore davanti al pc montando filmati in casa d'altri, è molto meglio condividere il tempo con loro! Perchè poi non è detto che si rivedano nella vita.  

Così ora posso farlo. Le prossime uscite che pubblicherò su questo blog saranno: "In viaggio con i Mariachi" (Messico), "Buena Vista Social Club, il mito continua" (cuba), "Un Bolero per Hemingway" (Cuba), "Fandango" (Messico), "La Banda Messicana" (Messico).

TIRO LE SOMME: il Messico è stata una delle scelte più azzeccate fra quelle dei miei ultimi 30 anni. è un paese che non può lasciare indifferente nemmeno la persona più insensibile. La sua eterogeneità culturale, sociale, paesaggistica e gastronomica è così stravagante che dopo sei mesi di viaggio mi rendo conto che avrei bisogno di sei vite per conoscerlo bene. La varietà musicale che ho conosciuto penso si possa misurare con un 10% rispetto a quella che esiste; ma non mi sento frustrato per questo; ogni Viaggio è già di per sè un mondo, e questo viaggio, l'ho conosciuto bene. Mi ha dato tanto, gli ho dato tutto me stesso e ho imparato molto.

CUBA: una piccola parentesi del Viaggio che mi è parsa durare un'eternità. Te ne vai da Cuba con più domande di quando arrivi! Cuba sopravvive grazie al turismo e il turismo sfrutta Cuba. Io ho voluto viverla non da turista ma da viaggiatore e la realtà che ho conosciuto è cruda, e ti spezza il cuore. Darò delle spiegazioni nel documenatario "Un Bolero per Hemingway"

RINGRAZIAMENTI: sono troppi! Se comincio ad elencarli farei brutta figura con quelli che per sbadataggine dimenticherei. Ma loro lo sanno, Voi lo sapete! Sono le persone che mi hanno ospitato, aiutato, consigliato, sostenuto, sfamato, divertito, provocato, incuriosito, che mi hanno goduto per quello che faccio. Sono tutte qui, dentro il mio cuoricino. Ed ogni loro immagine è legata ad un luogo, o ad una situazione, o ad una musica, indimenticabile.
 
SOGNI NEL CASSETTO: India - Mediterraneo - continuare il Cammino.

VERSIÓN EN ESPAÑOL

                               

Articolo (p)Link Commenti Commenti (8)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

26-04-11 Chipilo. Ero molto emozionato! Non sono abituato a presentare i miei reportage al pubblico in questo modo, di solito con me c'è sempre la chitarra.. e infatti poi è apparsa. "CHIPILO - questioni di sangue" (vedi trailer) è un montaggio di 25 min. di immagini scelte tra quelle girate in tre settimane trascorse a Chipilo (Puebla) una comunità di veneti arrivati qui nel 1882 per coltivare le fertili terre messicane e che da allora continua a parlare il dialetto veneto come primo idioma mantiene le tradizioni del nordest italiano. Molti ingredienti interessanti per pensare ad un video documentario che mi è costato ore e ore tra riprese e montaggio e che pubblicherò in questo blog tra pochi giorni. Un grazie di cuore alla graziosissima FERNANDA CIELO MERLO presentatrice della serata. Viva Chipilo!

VERSION EN ESPANOL

Share

Articolo (p)Link Commenti Commenti (7)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
01-04-11 Playa del Carmen Il Cammino della Musica torna in Messico. La breve esperienza cubana è stata così forte che ancora non ho le parole per spiegarla: Cuba è un paese diverso, diverso da tutti i paesi che ho visitato; porta nelle sue spalle mille sfaccettature, controsensi, paradossi, assurdità... Non so ancora dire se mi sia piaciuta o meno, forse tra qualche giorno lo capirò. Intanto porto con me l'esperienza indimenticabile di questi giorni che spero di comunicarvi attraverso i filmati che sono in arrivo sul blog.

Comincia la fase finale di questo grande viaggio: stop con la documentazione e start con gli spettacoli. Un lungo cammino verso la capitale messicana intervallato da varie repliche di video show, alcune in città nuove e altre in luoghi dove ero già passato. Un viaggio a ritroso quindi, che mi donerà la felicità di rincontrare le amicizie createsi in questi mesi di viaggio. Tornare è sempre un piacere, e l'idea mi solletica il gargarozzo!

Date Video Show: 6 aprile al Cositas Buenas di Tulum, 8 - 12 aprile al Teatro del Árbol a Playa del Carmen, 19 aprile al "Lake Club" di Xalapa, 24 aprile a "Casa Cultura" di Chipilo presentazione del documentario "Chipilo, questioni di sangue" che sto finendo di montare, 5 maggio Città del Messico "Centro Cultural Carranza".  VERSION EN ESPANOL

Giro di boa.. comincia la sensazione del ritorno.

Share

Articolo (p)Link Commenti Commenti (8)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
26-03-11 La Havana. LEGGERE CON ATTENZIONE!! LEA ATENTAMENTE !!
Vi presento
Marcelo Martinez Garcia, in arte "Marcelo el rey del bolero". Questo musicista negli anni '50 passava le giornate assieme all'amico Ernest Hemingway, suonando boleros e godendo del paesaggio cubano del barrio di Cojimar. Questa storia ve la racconterò meglio quando tornerò in Messico e avrò la possibilità di caricare video più complessi di questo.

Voglio però lasciare una premessa importante e forse destabilizzante: l'espressione felice di quest'uomo non corrisponde alla realtà delle cose; nell'immaginario collettivo, Cuba appare come un'isola caraibica felice e spensierata, governata da eroi politici che operano contro il "sistema globale". Le cose non stanno esattamente così: la vita qui è veramente dura e povera e il popolo cubano per sopravvivere deve inventarsela, molte volte cedendo a pesanti compromessi.

Marcelino è un cubano che per tutta la vita ha fatto il musicista di strada; vive in una casa piccolissima e umile che puzza di piscio perché le tubature sono fatte male. Lo sprazzo dei suoi occhi sono la prova che nella vita per essere felici bisogna sapersi accontentare.. e che la musica è una potente cura. VERSION EN ESPANOL

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
26-03-11 La Havana. LEGGERE CON ATTENZIONE!!  LEA ATENTAMENTE !!
Vi presento
Marcelo Martinez Garcia, in arte "Marcelo el rey del bolero". Questo musicista negli anni '50 passava le giornate assieme all'amico Ernest Hemingway, suonando boleros e godendo del paesaggio cubano del barrio di Cojimar. Questa storia ve la racconterò meglio quando tornerò in Messico  e avrò la possibilità di caricare video più complessi di questo.

Voglio però lasciare una premessa importante e  forse destabilizzante: l'espressione felice di quest'uomo non corrisponde alla realtà delle cose; nell'immaginario collettivo, Cuba appare come un'isola caraibica felice e spensierata, governata da eroi politici che operano contro il "sistema globale". Le cose non stanno esattamente così: la vita qui è veramente dura e povera e il popolo cubano per sopravvivere deve inventarsela, molte volte cedendo a pesanti compromessi.

Marcelino è un cubano che per tutta la vita ha fatto il musicista di strada; vive in una casa piccolissima e umile che puzza di piscio perché le tubature sono fatte male. Lo sprazzo dei suoi occhi sono la prova che nella vita per essere felici bisogna sapersi accontentare.. e che la musica è una potente cura. VERSION EN ESPANOL

Articolo (p)Link Commenti Commenti (9)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

22-03-11 La Havana. Cuba è un paese molto povero e particolare. È un paese diverso da tutti quelli che fin’ora ho visitato. In questi giorni ho cercato di entrare in sintonia con questo paese e la sua gente, ma è veramente difficile. Per spiegare quello che vivo e vedo e le mie riflessioni dovrei dilungarmi parecchio. Oggi pubblico un video, non mi piace molto perché si tratta di una esibizione per turisti, e in genere questo tipo di cose non mi interessano. Però qui a la habana tutto ruota in funzione del turismo e la musica diventa commercio. Ieri però ho conosciuto dei musicisti con i quali ho finalmente potuto condividere dei momenti di "musica disinteressata". La loro storia è molto forte e spero di raccontarvela presto con il prossimo video. VERSION EN ESPANOL

Articolo (p)Link Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
21-03-11 La Havana. Sono riuscito a caricare un video: è super compresso in dimensioni per un cellulare. Ho impiegato mezzora per caricarlo, qui internet, come ripeto, è lento e costoso.. quindi prendetelo come un regalo prezioso.

ESP logrè subir un video: està super comprimido es super comprimido por el tamaño de un teléfono celularen. He necesitado media hora de conectión, porque aqui en Cuba internet, lo repito, es muy lento y para nada barato.. así que lo tomen como un regalo preciso.

              

Share

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
21-03-11 La Havana. Sono riuscito a caricare un video: è super compresso in dimensioni per un cellulare. Ho impiegato mezzora per caricarlo, qui internet, come ripeto, è lento e costoso.. quindi prendetelo come un regalo prezioso.

ESP logrè subir un video: està super comprimido es super comprimido por el tamaño de un teléfono celularen. He necesitado media hora de conectión, porque aqui en Cuba internet, lo repito, es muy lento y para nada barato.. así que lo tomen como un regalo preciso.
Share
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
20-02-11 Grande esito per il video show di giovedi scorso a "La Dolce Vita" di Xalapa. Dopo lo spettacolo alcuni amici jaraneros conosciuti in questo periodo nella città varacruzana hanno continuato la festa con il suono del "Son Jarocho". Ora mi preparo per il viaggio al sud dello stato, vero cuore di questa grandiosa musica.

ESP: Gran resultado para el vídeo show del pasado jueves en "La Dolce Vita" de Xalapa. Después del espectáculo algunos amigos jaraneros, conocidos en la ciudad varacruzana, armaron la fiesta con el sonido del "Son Jarocho". Ahora me preparo para el viaje al sur del estado, verdadero corazón de esta gran música.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
24-02-11 Mi trovo a Playa Vicente un paese al sud di Veracruz. Fa molto caldo e i grilli cantano tutto il giorno. Non fatevi ingannare dal nome, Playa Vicente dista più di 150 km dal mare; le uniche spiagge che si trovano sono quelle del grande rio che attraversa la città e che dà il nome al progetto che mi ha portato qui. Rio Tesechoacán, Los Soneros del Tesechoacán.
In questi caldi giorni sono ospite della casa/laboratorio di Arturo Barradas, il fondatore del "Progetto Culturale Comunitario Los Soneros del Tesechoacán"; il progetto avviato nel 2001 è sorto dall'emergenza di salvare il patrimonio artistico del son jarocho che alla fine degli anni '80 contava solo 7 musici sopravissuti al danno della "modernità". In realtà Arturo comincia la sua missione di recupero molti anni prima, incontrando i musici anziani, facendo documentazione e imparando a sua volta a suonare. Ora nel suo laboratorio si ostruiscono gli strumenti tipici del Sonc Jarocho come la jarana, el requinto, la leona, e con l'aiuto di tutta la famiglia si dà lezione di tradizione ai bambini della zona; perché si sa che se c'è un ricambio generazionale la tradizione non rischia di diventare effimero folklore.

Il video che pubblico oggi è solo un piccolo momento di quello che sto documentando in questi giorni; è tratto della lezione all'aperto a cui ho assistito. La base della tradizione del son jarocho comprende una delle canzoni più famose al mondo e arriva proprio da qui: la bamba!!
,

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38

at this moment

galizia?

ME

CV grafico

.
the show - lo spettacolo

 


intervista RAI

vedi qui gli altri sevizi
RAI 2 - RAI 3

.
il mio libro


.
.
,
main sponsor



.


visit my handpan web site
 


il mio CD (audio-video)



ti piace il progetto?
si - no

.

intervista con Irene Pivetti


intervista in Lucania

Premio Globo Tricolore

voglio vivere così

FB Folk Bulletin

leggi la rassegna stampa

.

 



Ultimi commenti:
Parabéns, Andrea, me...
08/11/2014 @ 11:12:08
Di Valdeni
muy bueno andrea ya ...
08/11/2014 @ 11:11:38
Di Chelo
Che spettacolo, Zu!
08/11/2014 @ 11:11:21
Di Dimitri
tanto spessore dietr...
08/11/2014 @ 11:11:01
Di Andrea b.
Ecco! Fatto! Non let...
04/06/2014 @ 11:42:26
Di Isabella
ciao andrea, in prim...
01/06/2014 @ 12:12:21
Di Silvio Petrella
Ciao Zu, oggi in spi...
30/05/2014 @ 19:54:02
Di Fabiola de Marco
Professore,come prev...
20/05/2014 @ 17:35:32
Di Luca Sorriso Valvo
bella serata, quella...
18/05/2014 @ 08:37:52
Di manu
Grazie Andrea per la...
15/05/2014 @ 17:09:35
Di tiziana
Ho iniziato a legger...
06/05/2014 @ 22:10:09
Di Elena
Caro Andrea, con la ...
05/05/2014 @ 22:05:50
Di Gianni e Adelina
ANDREA GIORGIO ZUIN ...
04/04/2014 @ 11:18:49
Di marijomauricea@hotmail.it
Risposta a ROSALBA: ...
08/03/2014 @ 00:22:09
Di Andrea
Ciao,ci siamo incont...
07/03/2014 @ 17:32:02
Di rosalba
molto interessante. ...
07/03/2014 @ 17:14:33
Di rosalba
É com orgulho que ve...
16/01/2014 @ 02:21:58
Di Cida Araújo
Andrea Gorgi Zuin no...
12/12/2013 @ 01:58:48
Di Iandra
Belo espetáculo, tot...
11/12/2013 @ 23:45:55
Di Helvecio
Ciao Andrea, ti augu...
30/11/2013 @ 21:25:32
Di Bepi
infatti lo sei, caro...
09/11/2013 @ 15:31:41
Di Andrea
Ogni volta che arriv...
09/11/2013 @ 08:41:39
Di robi e anna
buon viaggio ai tuoi...
14/10/2013 @ 00:37:44
Di paolo
Complimenti! Che béo...
16/08/2013 @ 17:25:41
Di Jo
Obrigado a voce vald...
08/08/2013 @ 16:02:26
Di Andrea Zuin
Obrigada Andrea!!! F...
06/08/2013 @ 01:21:21
Di Valdete Cordeiro
Voglio essere "Menin...
01/08/2013 @ 10:30:19
Di Carla
Bellissime! Una vera...
01/08/2013 @ 10:29:49
Di Sandra
Molto bello.
18/05/2013 @ 22:15:57
Di Daniele
Molto bello.
18/05/2013 @ 22:15:27
Di da I


23/12/2014 @ 1.49.21
script eseguito in 62 ms


radio popolare la tribu