\\ Home Page : Articolo : Stampa
INDIA - Auroville, l'utopia musicale diventa realtà
Di Admin (del 16/03/2015 @ 19:02:43, in reportage america, linkato 1709 volte)

Auroville, Tamil Nadu - story board n.9 viaggio in India

ARTICOLO PUBBLICATO IN "YOGA JOURNAL" NUMERO APRILE 2015
La moto sfreccia lasciandosi alle spalle una scia di polvere rossa sollevata dalla strada che mi porta alla prossima tappa del viaggio. Auroville (Tamil Nadu, INDIA) la famosa città universale, dove individui provenienti da tutto il mondo, vivono in armonia nel rispetto della persona e dell’ambiente.

Il motivo della visita qui ad Auroville è Svaram, un laboratorio musicale animato da persone di differenti nazionalità che assieme operano per un nuovo concetto di musica.

Incontro Jure un giovane sloveno. Mi accompagna alla scoperta di Svaram. La prima sezione è un’ampia zona di laboratorio dove vengono assemblati gli strumenti. Andreas, un tedesco, sta realizzando uno strumento che attraverso dei magneti collocati su di una corda di metallo tesa su una tavola, emette un suono continuo che si auto modula seguendo la rosa degli armonici.

Entrando nella seconda sezione, l’attenzione viene inevitabilmente attratta da delle sculture in granito di differenti forme e dimensioni. Si tratta delle Sound Stones E’ sufficiente accarezzarle con le mani bagnate per farle emettere dei suoni ancestrali.


Saliamo al piano superiore dove vari strumenti progettati per emettere sonorità legate ai 5 elementi, circondano un lettino in legno. Jure mi invita a distendermi e a chiudere gli occhi. Nel suo fondo sono tese delle corde che emettono delle frequenze in risonanza con il mio corpo. Mi sento vibrare dalla testa ai piedi e per un istante ho come l’impressione di smaterializzarmi e diventare musica.

Jure mi accompagna da Aurelio, il direttore di Svaram che mi svela il significato dei questo nome: Suono, inteso come “Autoesplorazione”. I nostri strumenti offrono la possibilità di avere un rapporto profondo con il suono, non più ascoltato con le orecchie, ma sentito con il corpo. In accordo con il principio del Nada Brahma secondo il quale l’Universo è stato creato dall’energia del suono, è facile intuire che esso sia un aiuto essenziale per la salute dell’essere umano e probabilmente nel futuro sarà la nostra principale medicina. Come possiamo parlare di terzo occhio, potremmo allora parlare di “terzo orecchio”. E’ possibile che la sua sede sia nel nostro cuore?

Ringraziamenti: Aurelio, Jure, Fabianne, Elaine, Auroville's OutrachMedia, Joy Guest House, il direttore di Yoga Journal Guido Gabrielli


scopri il progetto - leggi il comunicato stampa