Cerca per parola chiave
 

homeprogettoviaggiatoredove sono sostenitoripillole contatti

Archivio Io Suono Italiano ?     archivio dal tango alla musica caraibica

Reportage ABRUZZO: Il cantastorie ritrovato?

È conosciuta come Giannina, è tutta nera, ha gli occhi scuri con sfumature di blu intenso, è una cantastorie. Quando canta pare trasformarsi in un altro essere e la drammaticità della sua voce entra dritta nelle viscere e smuove l’anima.

Giannina è forse l’ultima rimasta fra una cerchia di musici erranti che anni orsono viaggiavano per le case della provincia di Teramo e Ascoli per cantare storie; storie di santi soprattutto, Sant' Antonio, San Gabriele e Santa Lucia, tratte da santini venduti nei mercati della sua zona, poi diesille (preghiere per i cari morti) e canzoni “da festa” attinte dal repertorio popolare tradizionale nazionale. Non era sola, viaggiava e cantava con suo marito che prima di sposarla faceva il cantastorie con un amico. Poi la scelta di seguirlo e da lì una vita da cantastorie. Si muovevano in cinquecento, in pullman o in bicicletta, e han fatto questo mestiere per ben 40 anni, alternandolo a lavori saltuari ma comunque mantenendolo come attività principale o almeno come principale preferenza.

                                   TI E' PIACIUTO QUESTO VIDEO?  SI - NO

A questo tesoro di donna mi fa arrivare Gianfranco Spitilli (www.bambun.webnode.com), antropologo di Teramo, che nei giorni di permanenza in Abruzzo mi ha procurato incontri preziosi ed interessanti. Da un po' di tempo Giannina è tra le sue preferite in ambito di “studio”, anche se questo termine potrebbe risultare freddo, ma per mestieri di questo genere c’è bisogno di molto amore per i “soggetti di studio”. Gianfranco quando sente cantare Giannina chiude sempre gli occhi e si emoziona. 

Passiamo con Giannina una mattina intera, nella casa della sua famiglia a Garrufo di Campli: piove e le sue storie riscaldano e raffreddano il cuore in una rapida alternanza. La morte del marito, avvenuta pochi anni fa, pare aver scoraggiato molto Giannina, ed il suo atteggiamento nei confronti della vita è sicuramente cambiato.

"Se mio marito fosse ancora vivo sicuramente saremmo ancora in giro a cantare" afferma senza titubanze, ma poi tutto finisce...

Lamenta un passato migliore, fatto di cose semplici che ora non esistono più; parla soprattutto di accoglienza,  un tempo molto più calorosa, racconta di  quando andava a cantare per le case: "Il fatto di essere donna mi procurava più attenzioni" dice, e così anche per suo marito, da sempre abituato a viaggiare con uomini, le cose grazie a lei diventarono più facili.

Quando le spiego il motivo della mia visita e quello che sto facendo, in qualche modo si sente vicina a me che racconto storie di viaggi e si conforta al il fatto di sapere che io, a differenza sua, ho una casa con le ruote che mi permette di essere indipendente dall’ospitalità della gente, mentre lei doveva procurarsi alloggio nelle case altrui. Mi viene spontaneo confortarla a mia volta, comunicandole che i tempi, almeno in questo, pare non siano cambiati vista l’accoglienza che sto incontrando, ma forse si tratta di una forma differente di ospitalità, o semplicemente di altri tempi.

Sebbene sia una donna con una grande energia, il suo atteggiamento è pessimista e nostalgico, fa lunghi silenzi quando racconta il suo passato e con la mano si copre il capo in segno di desolazione. Ma al suo fianco c’è Francesco, il nipote adorato che, guarda caso, suona la fisarmonica, conosce il repertorio da cantastorie, canta come suo nonno e per di più ha una vecchia 500... quando Giannina lo guarda, il volto cambia espressione e un guizzo di pazzia e amore le fa sognare una storia, e così continua a cantare.

Ringraziamenti: Giannina Malaspina e la sua famiglia; Francesco Di Carlo, nipote di Giannina (nel CD del suo gruppo "A'SSALTARELLA" ci sono due tracce cantate dai nonni);  Gianfranco Spitilli che grazie a Francesco ha "scoperto" Giannina e ora l'ha fatta scoprire a me.   20090610

Condividi su Facebook

Articolo Articolo Commenti Commenti (5) Storico Storico Stampa Stampa

Iscriviti alla newsletter
chi sono


in questo momento
decisamente controcorrente



RAI DUE


RAI TRE


RAI TRE


RAI KILIMANGIARO


il Libro


CD chitarra


CD HandPan

.


.

visit my handPan website




Con il sostegno di





 



Ultimi commenti:
Ogni volta che sto p...
13/05/2018 @ 13:45:06
Di Diego
e veramente stupendo...
23/01/2018 @ 00:54:50
Di marco
Ciao,la canzone del ...
04/01/2018 @ 18:49:31
Di Zu
Ciao Alyssa. Si, č m...
07/07/2016 @ 11:35:11
Di Andrea Gorgi ZU
Semplicemente avvolg...
08/05/2016 @ 22:36:32
Di Alyssa
Ciao Elena. Grazie p...
17/01/2016 @ 05:42:38
Di Andrea Gorgi ZU
Il veneto non č un d...
11/01/2016 @ 11:01:00
Di elena
hehe! ma quelle imma...
12/08/2015 @ 11:45:46
Di Zu
sicuramente un filma...
12/08/2015 @ 08:10:26
Di roby boscarin
Ciao Nicola, grazie ...
29/06/2015 @ 10:39:23
Di Zu
Conosco questa canzo...
28/06/2015 @ 23:51:31
Di Nicola Scarpel
DOCUMENTARIO BELLISS...
16/05/2015 @ 18:56:14
Di b
Caro Zu , anche con ...
18/03/2015 @ 19:35:58
Di Adelina, Gianni
bravi!che possiate c...
16/03/2015 @ 10:26:20
Di gianfranco micarelli -scultore-
Grande Andrea!Ho app...
03/03/2015 @ 19:15:11
Di Diego
C'č tanto dentro que...
26/02/2015 @ 17:24:41
Di Stefania D.
Emozione.....tanta ....
26/02/2015 @ 17:23:23
Di Alida
aggiungerei anche il...
26/02/2015 @ 17:20:54
Di Tatiana M.
anche Giuliano Prepa...
26/02/2015 @ 17:20:30
Di Otello S.
chissā cosa ne pense...
26/02/2015 @ 17:19:52
Di Paolo
Guardo le foto e leg...
07/02/2015 @ 06:50:44
Di Mrisa
grazie meraviglioso ...
01/02/2015 @ 10:42:12
Di Francesca G.
How wonderful that y...
31/01/2015 @ 19:35:57
Di Lorie H.
Il caos di Jaipur cr...
31/01/2015 @ 19:33:49
Di Lara F.
Bravi! fate sentire ...
29/01/2015 @ 19:30:15
Di Adelina, Gianni
Veramente bello!!! C...
29/01/2015 @ 17:28:07
Di Lara
Sempre con un po' di...
25/01/2015 @ 01:23:33
Di Valerio
CIAO SONO NICLA VIAR...
24/01/2015 @ 06:26:16
Di NICOLA
...GRANDE Federico.....
23/01/2015 @ 06:57:17
Di sandro brunello
Ciao vagabondi, buon...
21/01/2015 @ 07:35:07
Di Robi e Anna


20/10/2018 @ 21.58.15
script eseguito in 63 ms


radio popolare la tribu