Cerca per parola chiave
 

homeprogettoviaggiatoredove sono sostenitoripillole contatti

Archivio Io Suono Italiano ?     archivio dal tango alla musica caraibica

Reportage MESSICO - Un giorno da Mariachi

Versión en español
I MARIACHI
: l'icona musicale del Messico famosa in tutto il globo.
Durante il mio pellegrinaggio in questa meravigliosa terra, era tra i miei desideri più forti, entrare nel cuore del loro fantastico mondo, fatto di infinite suonate, talvolta stonate, dense di "boria" e clima festoso, ma anche di sacrificio e dedizione.


L'ANTEFATTO: a farmi assaporare la vera vita di un Mariachi è il gruppo Aztahuacan, che ho conosciuto grazie ad alcuni amici messicani che, per celebrare il mio compleanno (vedi qui), lo ingaggiarono per suonarmi le tipiche canzoni adatte all'occasione.
L'animo nobile e accogliente che contraddistingue ogni vero mariachi, ha fatto in modo che da "vittima" diventassi in breve tempo "complice" delle loro scanzonatore musicali, regalandomi un posto all'interno del leggendario furgone, usato per muoversi all'nterno del caotico D.F. (Districto Federal - Ciudad de Mexico) per adempiere ai numerosi ingaggi. Un'esperienza davvero unica e rara!!


L'ANIMO MESSICANO: l'attività comincia durante la tarda mattinata e va avanti fino a notte fonda, senza sosta.
La concorrenza è tanta: esistono decine e decine di gruppi di Mariachi, che attendono, in Plaza Garibaldi o in altre zone del D.F., che arrivi la chiamata di un cliente.

In Messico, i pretesti per ingaggiare i Mariachi sono moltissimi, diciamo pure che ogni occasione è quella giusta: da una nascita ad un funerale, da un fidanzamento ad un divorzio, dal compleanno all'onomastico, dai festeggiamenti per la vittoria della squadra preferita al "festeggiamento" per la perdita della partita decisiva. Insomma, qui ogni episodio bello o brutto viene celebrato con i Mariachi.. quindi il lavoro non manca.

IL SEGRETO DEI MARIACHI: all'interno del furgone, tra un ingaggio e l'altro, i componenti del gruppo Aztahuacan mi svelano i segreti del loro mestiere. Mi colpisce molto la disponibilità nei miei confronti e l'entusiamo che dimostrano nel rispondere alle mie domande curiose. - «Il segreto sta semplicemente nel divertirsi! - Se noi ci divertiamo, l'emozione che trasmettiamo, per forza contagia il cliente che ci paga ed il successo è garantito». Più facile a dirsi che a farsi, perchè questo comporta che gli inevitabili momenti di stanchezza o di indisposizione, scompaiano al momento dell'esibizione. Il Mariachi deve apparire sempre allegro ed energico, è lo chamano della festa messicana.

LA SERENATA: tra matrimoni, compleanni e altre occasioni di festa, il mio viaggio con i Mariachi culmina con l'ingaggio per una serenata. E' notte fonda, i miei nuovi amici Mariachi non sembano dare segnali di stanchezza, sebbene uno russi rumorosamente, ma mi dicono che "sta ripassando le partiture". Ci avviciniamo con passo felpato alla casa della fortunata, guidati dal pretendente che le chiederà la mano. I cani circostanti abbaiano rischiando di far insospettire la donzella e rovinare così la sospresa. Per fortuna lei non si sveglia. Quando il gruppo si posiziona sotto la finestra, parte sonoro il primo pezzo (las mañanitas) spezzando la quiete delle tenebre. I cani circostanti si uniscono al suono ululando stonati e la festa ha inizio. La fanciulla si affaccia sospresa dalla finestra, poi scende,  abbraccia il suo cavaliere e lo bacia amorevolmente. I cani abbaiano ancor di più.. Forse una dama italiana non troverebbe queste canzoni adatte ad un momento romantico, ma dalle espressioni della ragazza messicana, potrei scommettere che la serenata ha avuto esito!


premi il tasto in basso a dx per i sottotitoli in italiano (a cura di Barbara di Fede)

MARIACHI SI NASCE: sicuramente un aspetto che mi ha colpito molto è la solidarietà che vige tra i Mariachi; non solo all'interno dello stesso gruppo, ma anche tra formazioni differenti. Questi musicisti condividono le intemperie, il caldo massacrante del cemento della strada, la perdita della voce, la stanchezza, le attese infinite, i lunghi viaggi.. tra i Mariachi non si avverte uno spirito maligno di concorrenza commerciale, ma un orgoglio di un'etica di vita e di onore. Del resto Mariachi si nasce, non si diventa!

INFORMAZIONI STORICHE: il luogo di origine di queste formazioni musicali è ancora motivo di dibattito; il primato viene conteso tra Città del Messico e Guadalajara, Jalisco. Inizialmente, nella seconda metà dell'800, la formazione tipica del Mariachi era un trio di corde, solitamente di violino,
vihuela e guitarrón; poi si sono aggiunti altri strumenti come l'arpa e la chitarra fino ad arrivare ai giorni nostri con formazioni che vanno da 7 a 12 elementi e l'intromissione dei fiati. Anche l'abito ha subito notevoli cambi di stile, partendo dal classico poncho con sombrero, fino al tipico stile "charro" (cavallerizzo) con divisa nera o bianca.

VERSIÓN EN ESPAÑOL
ENGLISH VERSION COMING SOON!!


Ringraziamenti: Grupo Mariachi Aztahuacan, Sergio Inurrigarro (Asociacion Pro-Cultura de Mezcal), Fortino Hernandez, Mayra Crosshwaytt.
 

 
 

Articolo Articolo Commenti Commenti (2) Storico Storico Stampa Stampa

Iscriviti alla newsletter
chi sono


in questo momento
decisamente controcorrente



RAI DUE


RAI TRE


RAI TRE


RAI KILIMANGIARO


il Libro


CD chitarra


CD HandPan

.


.

visit my handPan website




Con il sostegno di





 



Ultimi commenti:
Ogni volta che sto p...
13/05/2018 @ 13:45:06
Di Diego
e veramente stupendo...
23/01/2018 @ 00:54:50
Di marco
Ciao,la canzone del ...
04/01/2018 @ 18:49:31
Di Zu
Ciao Alyssa. Si, è m...
07/07/2016 @ 11:35:11
Di Andrea Gorgi ZU
Semplicemente avvolg...
08/05/2016 @ 22:36:32
Di Alyssa
Ciao Elena. Grazie p...
17/01/2016 @ 05:42:38
Di Andrea Gorgi ZU
Il veneto non è un d...
11/01/2016 @ 11:01:00
Di elena
hehe! ma quelle imma...
12/08/2015 @ 11:45:46
Di Zu
sicuramente un filma...
12/08/2015 @ 08:10:26
Di roby boscarin
Ciao Nicola, grazie ...
29/06/2015 @ 10:39:23
Di Zu
Conosco questa canzo...
28/06/2015 @ 23:51:31
Di Nicola Scarpel
DOCUMENTARIO BELLISS...
16/05/2015 @ 18:56:14
Di b
Caro Zu , anche con ...
18/03/2015 @ 19:35:58
Di Adelina, Gianni
bravi!che possiate c...
16/03/2015 @ 10:26:20
Di gianfranco micarelli -scultore-
Grande Andrea!Ho app...
03/03/2015 @ 19:15:11
Di Diego
C'è tanto dentro que...
26/02/2015 @ 17:24:41
Di Stefania D.
Emozione.....tanta ....
26/02/2015 @ 17:23:23
Di Alida
aggiungerei anche il...
26/02/2015 @ 17:20:54
Di Tatiana M.
anche Giuliano Prepa...
26/02/2015 @ 17:20:30
Di Otello S.
chissà cosa ne pense...
26/02/2015 @ 17:19:52
Di Paolo
Guardo le foto e leg...
07/02/2015 @ 06:50:44
Di Mrisa
grazie meraviglioso ...
01/02/2015 @ 10:42:12
Di Francesca G.
How wonderful that y...
31/01/2015 @ 19:35:57
Di Lorie H.
Il caos di Jaipur cr...
31/01/2015 @ 19:33:49
Di Lara F.
Bravi! fate sentire ...
29/01/2015 @ 19:30:15
Di Adelina, Gianni
Veramente bello!!! C...
29/01/2015 @ 17:28:07
Di Lara
Sempre con un po' di...
25/01/2015 @ 01:23:33
Di Valerio
CIAO SONO NICLA VIAR...
24/01/2015 @ 06:26:16
Di NICOLA
...GRANDE Federico.....
23/01/2015 @ 06:57:17
Di sandro brunello
Ciao vagabondi, buon...
21/01/2015 @ 07:35:07
Di Robi e Anna


20/10/2018 @ 20.47.24
script eseguito in 78 ms


radio popolare la tribu